Skip to content
9 luglio 2010 / blogdiorazio

Fermo immagine

Nel suo numero 853, Internazionale dedica la sezione Portfolio alle affascinanti fotografie di Harold Edgerton (1903-1990), “lo scienziato statunitense” dice Christian Caujolle, “che sapeva come cogliere quello che l’occhio umano non può vedere”.

Il Massachussets Institute of Technology cura il progetto Edgerton Digital Collection, una raccolta di immagini, video, tecniche e storie di questo ingegnere elettronico, che “non era un fotografo e non pretese mai di esserlo, anche se realizzò molte immagini entrate nella storia della fotografia”. Nel sito si possono persino consultare i facsimili degli appunti di laboratorio di Edgerton.

Anatomia del movimento, di Harold Edgerton,  è in mostra alla Sala de exposiciones de Asca, a Madrid, fino al 25 luglio 2010. L’evento fa parte del festival PhotoEspaña.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: